Category Archives: Code

Hackmeeting

Quest’anno l’hackmeeting mi è risultato troppo divertente, probabilmente perché ho tenuto un seminario ed una presentazione flash. Ve lo dico per esperienza: tenere i seminari è molto più divertente che seguirli! 🙂

Ecco le slides, appena scovo chi ha registrato l’audio (se è stato fatto) vi segnalo anche quello.

Crittografia sarai te
in collaborazione con Taz, una “breve” introduzione alla crittografia, che abbiamo cercato di rendere il più possibile accessibile. Slides

Come leggere la lista hackmeeting con TF-IDF
Presentazione in 10 min di un metodo per capire, grazie a Tf-Idf, di che cosa parlando thread apparentemente senza alcun filo logico. Anche noto come “tutte le tue keywords su Iphone”. Slides

Do It Your Vibe

autocostruzione di oggetti vibranti grazie ad Arduino

ingredienti hardware (quelli che ho usato io, ma va bene qualcosa di equivalente):

  1. arduino
  2. motore vibrante (io ho usato un 310-101 della Precision Microdrives)
  3. resistenza da 33Ω
  4. diodo lineare (1N4001)
  5. transistor PNP (TO92, BC557A)

La parte hardware è molto semplice: vogliamo controllare la vibrazione del nostro motore vibrante con Arduino, ovvero con un suo pin output PWM. Siccome i pin di input/output non reggono il carico di un motore elettrico, bisogna usare un’altra fonte: nel nostro caso basta il pin dei 5v di Arduino, ma in casi di motori più grossi sarebbe il caso di usare batterie/alimentatori esterni (bisogna controllare nella scheda tecnica del motore quanto è il consumo di corrente in mA e confrontarlo con quanto arduino può fornire – cercate sul sito di Arduino). Il diodo serve ad evitare che il motore, girando per inerzia, produca una corrente che risalga in senso opposto fino al nostro alimentatore, facendolo arrabbiare non poco. La resistenza è per lo più simbolica ad evitare che si cortocircuiti quando il motore, girando a regime, fa poca resistenza (o qualcosa del genere). Continue reading Do It Your Vibe